Ai numerosissimi riconoscimenti in ambito nazionale ed internazionale assegnati al Prof. Francesco Orio se n’è aggiunto un ultimo domenica scorsa, dal sapore davvero speciale in quanto assegnato alle eccellenze della nostra terra, la Campania, da sempre madre di genialità e personalità di grande rilevanza. Il prestigioso Premio Masaniello 2015, giunto alla X Edizione, è stato tributato al Prof. Orio per il suo “continuo dare ispirato dal desiderio di essere utile alla comunità, promuovendo gli studi sull’ovaio policistico“.

Il Premio, promosso dall’AIGE, viene assegnato agli uomini e alle donne distintisi come eccellenze nei diversi ambiti professionali. Il Prof.Orio, Responsabile Area Endocrinologia del CMSO, Professore Associato di Endocrinologia presso il Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere presso l’Università Parthenope di Napoli e Responsabile Endocrinologia e Diabetologia SSD Tecniche di Fertilità dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, è come Voi lettori del blog sapete, tra i primi dieci “World leaders” nella ricerca e nel trattamento della Sindrome dell’ovaio policistico PCOS ed è l’unico ricercatore italiano ad aver ricevuto la medaglia d’oro dalla “Ligue Universelle du Bien Public”.

“Sono particolarmente lusingato da questo riconoscimento che fa sentire ricercatori come me e come tanti meno soli nella ricerca di nuovi approcci a malattie delicate e diffuse nel nostro Paese” ha commentato il Prof. Orio.

E la competenza e la disponibilità del Prof. Orio, ricercatore pluripremiato di fama internazionale, sono a disposizione delle Pazienti e dei Pazienti del CMSO, centro di eccellenza per la cura delle patologie endocrino metaboliche.